Nel segno degli Adas

È un mercato in rapida espansione quello dei sistemi per l'assistenza alla guida, al punto che l'Osservatorio Autopromotec stima, sulla base di informazioni di fonte Bain & Company, un fatturato globale di 26 miliardi di dollari nel 2025, oltre tre volte gli otto del 2016. Gli Adas più diffusi sono, ad esempio, i sensori di parcheggio, la frenata automatica di emergenza, i dispositivi di avviso di cambio corsia e di controllo della velocità. Tutti equipaggiamenti che entreranno sempre più di frequente nella dotazione di serie ed evolveranno fino a diventare parte integrante delle tecnologie per la guida autonoma.

È indubbio che questi sistemi hanno e avranno un impatto importante anche nel settore della riparazione. Di norma i sensori degli Adas vengono posizionati sul vetro anteriore dell'auto, dietro lo specchietto retrovisore. Quindi, in caso di sostituzione del parabrezza, per un qualsiasi problema occorrerà controllare e ricalibrare anche i sistemi Adas di cui il veicolo è dotato. Per la manutenzione e la ricalibratura di tali sistemi occorrono quindi formazione, strumenti dedicati e competenze che gli autoriparatori devono acquisire per offrire un servizio in linea con l'evoluzione tecnologica.

Di Adas si parlerà all'Autopromotec Conference - Stati Generali dell'aftermarket automotive, in programma il 13 e 14 giugno all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo). Tema centrale della due giorni sarà 'Officina 4.0: digitalizzazione e nuovi trend della mobilità, il futuro dell'autoriparazione', per discutere di tutto ciò che sta incidendo profondamente nel mondo dell'assistenza: digitalizzazione, connettività, guida autonoma, elettrificazione, mobilità condivisa.

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

  • Mercato Europa: febbraio in lieve calo
    15 marzo 2019 - A fronte di un inizio anno che ha segnato una marcata flessione delle vendite di auto nuove (-4,6 per cento), il mese di febbraio torna a registrare livelli di vendita più in linea con lo scorso anno, nonostante il risultato riporti un segno negativo. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, le vendite di autovetture nuove nell'Europa...

  • Che cosa vogliono i fleet manager?
    13 marzo 2019 - Manutenzione, assicurazione, assistenza e poi servizi online, consulenza, telematica. Sono i servizi tradizionali più apprezzati dai gestori di flotte secondo l'ultima ricerca del Corporate Vehicle Observatory (CVO) di Arval realizzata in collaborazione con Econometrica. Il 93 per cento dei 211 fleet manager intervistati si dichiara...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK