Affittare un’auto come una casa

Affittare una vettura momentaneamente non utilizzata, come capita ora con una propria casa vacanza. Per il momento si tratta solo di una sperimentazione che sarà avviata a breve negli Stati Uniti, ma c'è da credere che se l'idea dovesse funzionare, presto questa modalità di locazione potrebbe diffondersi anche da noi.

A proporre l'iniziativa è General Motors che si ispira apertamente ad Airbnb. La casa automobilistica americana infatti si appresta a lanciare un programma pilota in estate che, come detto, consente ai proprietari di auto di affittare i loro veicoli quando non li usano. Lo riporta la stampa americana, sottolineando che il test sarà condotto dalla divisione di car-sharing di Gm Maven.

I titolari di auto potranno inserire un annuncio sulla piattaforma Maven per affittare il loro mezzo di trasporto e poi condividere i ricavi con la casa automobilistica. Il test rappresenta l'ennesimo passo avanti di Gm per cambiare pelle, trasformandosi da produttore di auto a società operativa nel settore della mobilità .

Maven già affitta auto ai singoli individui e agli autisti che lavorano per società come Uber. Finora però Gm è rimasta titolare di queste vetture: con il nuovo servizio invece le auto sono di proprietà dei singoli che le affittano, alleggerendo Gm dal peso di avere nuovi asset sul proprio bilancio.



  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK