Le 'Congiunzioni' di Anas

Milano, Trieste, Reggio Emilia, Assisi, Olbia, Salerno, Reggio Calabria, Catania. Sono le otto tappe di Congiunzioni, il roadshow con cui Anas (Gruppo FS Italiane) ripercorre 90 anni di storia. Un viaggio da Nord a Sud passando per le Isole che è stato ufficialmente inaugurato con la mostra alla Triennale di Milano 'Mi ricordo la strada' ma è iniziato davvero il 20 aprile in Piazza Verdi a Trieste.

Ha spiegato l'amministratore delegato Anas, Gianni Vittorio Armani, salendo a bordo di un truck Scania di ultima generazione: "Abbiamo scelto di partire da Trieste, terra di confine che fa da ponte con l'Europa ed è simbolo di quella mobilità integrata, funzionale e sicura che vogliamo consegnare al Paese", ritenendo l'obiettivo "raggiungibile grazie al nuovo assetto industriale legato all'ingresso nel Gruppo FS. Ingresso che ci consente di presentarci come player europeo delle infrastrutture per accrescere gli standard di qualità, efficienza e sicurezza della rete stradale nazionale".

Partner di Congiunzioni la Polizia di Stato, impegnata a "diffondere la cultura di una corretta mobilità stradale. Il numero ancora troppo alto delle vittime di incidenti", ha detto infatti il direttore centrale delle Specialità della Polizia di Stato, Roberto Sgalla, "impone l'adozione di una politica rigorosa in materia di controllo dei conducenti. Su questo fronte l'impegno è congiunto". 

Anas ha un piano pluriennale "completamente finanziato", ha detto ancora Armani, "che prevede 32 miliardi di euro di investimenti, che si concentra sulle infrastrutture che già esistono, che impegnerà quasi il 50 per cento delle risorse in interventi di manutenzione".

Prossima tappa del roadshow, il 27-28 aprile, Reggio Emilia.

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK