Droppit, la spesa dal supermercato al baule

Mancava, nel mercato in ebollizione delle app, quella che consente di fare la spesa in un supermercato virtuale e ricevere gli acquisti direttamente nella propria auto. Adesso c'è. Si chiama Droppit ed è frutto della partnership tra Seat e Saba, azienda che si occupa dello sviluppo di soluzioni di mobilità urbana specializzata nella gestione dei parcheggi. Il test pilota, che coinvolgerà il marketplace di supermercati Deliberry e la società di messaggeria Glovo, verrà effettuato in due posteggi Saba di Barcellona e avrà una durata di sei mesi.

Ecco come funziona: il cliente fa la spesa tramite Deliberry, il supermercato che si occuperà degli acquisti nel negozio fisico e della consegna all'auto dell'acquirente. Acquirente che avrà dato le chiavi dell'auto al personale Saba, incaricato di accompagnare il fornitore e riporre la spesa nel baule o sui sedili. Nel tempo della spesa, il cliente potrà contattare Glovo per fruire di altri tipi di commissione, sempre nei due parcheggi coinvolti nella sperimentazione. Per il futuro si punta a semplificare il processo, utilizzando una tecnologia che permetta ai fornitori del servizio di accedere direttamente al veicolo, grazie al riconoscimento tramite impronta digitale reso possibile dalla stessa app.

Droppit rientra nell'accordo di collaborazione siglato lo scorso maggio in occasione del Salone dell'Automobile di Barcellona tra Luca de Meo, presidente di Seat, e Josep Martínez Vila, amministratore delegato di Saba.

  • Colonnine elettriche: sorpasso storico!
    23 agosto 2019 - Nel Regno Unito si registra lo storico sorpasso dei punti di rifornimento per auto elettriche rispetto alle stazioni di rifornimento tradizionali per auto a benzina. L'evento è stato sottolineato con una nota dalla Nissan, produttrice della Leaf, auto elettrica più venduta in Europa. Nell'occasione, la Casa nipponica ha evidenziato come il sorpasso...

  • Alimentazioni: lunga vita a diesel e benzina!
    21 agosto 2019 - Il punto di vista di Bosch, che è il maggiore fornitore di componentistica e sistemi automotive al mondo, sullo sviluppo a medio e lungo termine delle tecnologie di propulsione, è sicuramente molto autorevole. Attraverso la sua divisione Mobility Solutions, che fattura oltre 47 miliardi di euro all'anno, Bosch spazia infatti da piccole parti...

  • Autostrade, torna il Tutor
    19 agosto 2019 - Autostrade per l'Italia informa che la Corte di Cassazione ha ritenuto del tutto infondati i motivi per i quali la Corte di Appello di Roma in data 10 aprile 2018 aveva ritenuto che il sistema di controllo della velocità media, cosiddetto Tutor, violasse le norme relative alla proprietà intellettuale della società Craft e dovesse essere rimosso. Aspi ha già...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK