Droppit, la spesa dal supermercato al baule

Mancava, nel mercato in ebollizione delle app, quella che consente di fare la spesa in un supermercato virtuale e ricevere gli acquisti direttamente nella propria auto. Adesso c'è. Si chiama Droppit ed è frutto della partnership tra Seat e Saba, azienda che si occupa dello sviluppo di soluzioni di mobilità urbana specializzata nella gestione dei parcheggi. Il test pilota, che coinvolgerà il marketplace di supermercati Deliberry e la società di messaggeria Glovo, verrà effettuato in due posteggi Saba di Barcellona e avrà una durata di sei mesi.

Ecco come funziona: il cliente fa la spesa tramite Deliberry, il supermercato che si occuperà degli acquisti nel negozio fisico e della consegna all'auto dell'acquirente. Acquirente che avrà dato le chiavi dell'auto al personale Saba, incaricato di accompagnare il fornitore e riporre la spesa nel baule o sui sedili. Nel tempo della spesa, il cliente potrà contattare Glovo per fruire di altri tipi di commissione, sempre nei due parcheggi coinvolti nella sperimentazione. Per il futuro si punta a semplificare il processo, utilizzando una tecnologia che permetta ai fornitori del servizio di accedere direttamente al veicolo, grazie al riconoscimento tramite impronta digitale reso possibile dalla stessa app.

Droppit rientra nell'accordo di collaborazione siglato lo scorso maggio in occasione del Salone dell'Automobile di Barcellona tra Luca de Meo, presidente di Seat, e Josep Martínez Vila, amministratore delegato di Saba.

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK