Assistenza auto: costi in lieve crescita

Tra il 2015 e il 2017 i prezzi per l'assistenza auto nel nostro Paese hanno fatto registrare aumenti decisamente contenuti. Fatto 100 il dato del 2015, i prezzi nel 2017 si sono attestati a quota 102. Ciò vuol dire che in tre anni vi è stato un aumento di 2 punti percentuali. Sempre rispetto all'anno 2015, in gennaio 2018 vi è stato un ulteriore incremento di 0,6 punti percentuali, che è poi diventato di 0,8 in febbraio.

Questi dati sono desunti dalle rilevazioni mensili dell'Istat dei prezzi al consumo per l'intera collettività e derivano da un'elaborazione compiuta dall'Osservatorio Autopromotec sui costi dell'assistenza auto considerando la variazione dei prezzi e il peso dei diversi comparti. La voce dell'assistenza che ha avuto l'incremento maggiore è quella della manutenzione e riparazione di mezzi di trasporto privati.

Dopo l'incremento di 2,7 punti nel triennio 2015/2017, i prezzi di questo comparto hanno registrato una nuova crescita in gennaio ed anche in febbraio. Più contenuta la dinamica dei componenti necessari per mantenere in efficienza gli autoveicoli. I prezzi dei lubrificanti hanno registrato un aumento di 1 punto percentuale tra il 2015 e il 2017, passando da quota 100 a 101.

In gennaio 2018, poi, vi è stato un ulteriore incremento di 0,5 punti percentuali rispetto all'intero 2015, ma in febbraio è apparsa una lieve tendenza alla diminuzione. Per quanto riguarda i pezzi di ricambi e accessori, nel 2017 i prezzi sono aumentati sul 2015 di 0,9 punti, quindi decisamente poco, ma in gennaio 2018 vi è stata un'ulteriore crescita di 0,3 punti percentuali, che è diventata di 0,4 in febbraio.

I pneumatici, invece, sono l'unico comparto dell'assistenza auto che ha registrato una diminuzione dei prezzi tra il 2015 e il 2017 (-0,3 punti). In gennaio 2018 i prezzi sono però cresciuti (+0,2 punti), salvo poi in febbraio tornare a calare (-0,1). La crescita complessiva dei prezzi dell'assistenza auto nell'intero periodo considerato, e cioè dal 2015 ai primi due mesi del 2018, è superiore rispetto all'incremento generale dei prezzi al consumo, che è stato di 1,5 punti percentuali.



  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK