Il futuro dell'autoriparazione

Va in scena all'Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bo). I prossimi 13 e 14 giugno è infatti in programma 'Autopromotec Conference - Stati Generali 2018', l'iniziativa che accenderà i riflettori sul futuro dell'aftermarket automobilistico. A tenere banco nei dibattiti saranno quattro macro argomenti che stanno rivoluzionando il settore della mobilità: digitalizzazione e connettività, elettrificazione, guida autonoma, shared mobility. Al centro ovviamente c'è sempre l'uomo, che delle innovazioni tecnologiche è artefice e non soggetto passivo.

L'autoriparatore che opererà nei prossimi anni sarà un tecnico in grado di interpretare le informazioni che arrivano dall'auto, dalle banche dati, dalle attrezzature. Sarà formato e informato per potere stare al passo con le esigenze tecniche e di sicurezza che le nuove tecnologie impongono.

Elettrico e ibrido, in particolare, si annunciano come le alimentazioni del futuro. Nel 2017 sono stati venduti nel mondo 1,3 milioni di veicoli tra ibridi plug-in e completamente elettrici, un esiguo uno per cento del mercato totale ma il 58 per cento in più rispetto all'immatricolato 2016. Secondo la società di analisi svedese EV-Volumes, proseguendo all'attuale tasso di crescita nel 2030 otto nuove auto su dieci saranno elettriche.

In Italia, nel mese di maggio le ibride sono aumentate del 12,3 per cento per un totale di 7.756, le vetture a metano sono più che raddoppiate (5.556, +106,7 per cento), quelle elettriche addirittura più che triplicate (594 unità, +296,7 per cento). Numeri piccoli per un trend che conferma l'arrivo della rivoluzione silenziosa anche in Italia. Autoriparatori, state pronti.

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK