Catania regina dell’autonoleggio

Nel 2017 cresce il settore delle auto a noleggio in Italia, grazie alla spinta dei clienti domestici, con Catania che si impone a livello nazionale mettendo a segno il record delle prenotazioni. Secondo la piattaforma italiana Happy-Car, sito di comparazione prezzi di autonoleggi, ben il 70 per cento delle prenotazioni di autonoleggio nel 2017 si sono svolte sul territorio nazionale.

Il dato è addirittura in crescita rispetto all'anno precedente quando le prenotazioni interne erano 'solo' il 61 per cento del totale. A livello europeo, solo il Belpaese sembra essere così gettonata: ad esempio, olandesi e tedeschi effettuano prenotazioni 'in casa', rispettivamente nel 18 e nel 34 per cento dei casi, in Francia le prenotazioni interne sono giusto del 50 per cento, mentre in Spagna, un mercato più simile a quello italiano, il dato è del 64 per cento.

Nelle 10 città dove sono stati effettuati più noleggi, Milano è risultata avere il rapporto prezzo per giornata  più basso con una media di 13,60 euro. Dall'altro lato si trovano le città delle isole, soprattutto sarde, con Cagliari in testa (28,94 euro). Tra le città più gettonate spiccano Bari e Lamezia Terme che rientrano nella classifica delle mete del 2017, accanto a Roma, Napoli, Milano, Olbia, Palermo, Bergamo e Cagliari.

Ma è Catania - che è riuscita a scalzare Roma e Napoli - la regina delle prenotazioni, con un prezzo medio di 22,97 euro e una crescita del 22 per cento rispetto allo scorso anno. Se il 70 per cento dei noleggi sono italiani, il restante 30 per cento si concentra soprattutto in Spagna (8,5 per cento) dove sono le isole a piacere: le prime due località sono Palma di Maiorca e Ibiza nelle Baleari, mentre la terza è Las Palmas nelle Canarie. Dopo la Spagna, le nazioni straniere più gettonate sono Grecia, Portogallo e Francia.



  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK