Condizionatore: l’optional più richiesto

Condizionatore, servosterzo, airbag, Abs, la radio Cd e il lettore Mp3. Sono questi gli optional ai quali gli automobilisti italiani non rinuncerebbero mai. È quanto emerge da una ricerca condotta da Facile.it, sito che si occupa di confronto assicurativo, su un campione di oltre mille utenti. Tra gli accessori più amati, appunto il condizionatore, del quale non ne possono più fare a meno il 57,97 per cento degli uomini, ma anche il 57,89 per cento delle donne.

Al secondo posto si trova il servosterzo (preferito dal 52,17 per cento degli uomini e dal 39,47 per cento delle donne). Fra gli optional ritenuti ormai indispensabili, la medaglia di bronzo va a quello che fu una vera e propria rivoluzione in termini di sicurezza in auto: l'airbag.

Il cuscino salvavita arriva terzo con il 38,32 per cento delle preferenze, ma se le donne gli assegnano addirittura il secondo posto (47,37 per cento), gli uomini lo lasciano invece fuori dal podio e gli attribuiscono il quarto posto (33,3 per cento) preferendogli l'Abs, terzo nel campione maschile con il 34,78 per cento. Quarta, fra le donne, la radio con Cd e lettore Mp3 (36,84 per cento).

Nella lista degli accessori più odiati, invece, dagli automobilisti, troviamo il cambio automatico (il 37,96 per cento non lo preferisce), i comandi radio integrati nel volante  (28,7 per cento), il cruise control (26,85 per cento) e il navigatore integrato (23,15 per cento).

Tra i desideri degli intervistati emergono anche alcuni optional che gli italiani vorrebbero diventassero obbligatori: tra questi il sensore che avverte in caso si lasci il bambino sul seggiolino con macchina chiusa, l'alcolock, ovvero il dispositivo che blocca il veicolo in caso di eccessivo tasso alcolemico del guidatore e il rilevatore automatico di stanchezza del conducente (40,74 per cento).



  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK