Auto e moto... a credito

Il settore auto/moto assorbe, da solo, l'82 per cento dei 15,5 miliardi di euro di finanziamenti erogati nel 2017, il 10,2 per cento in più rispetto al 2016 e addirittura il 33,9 nel confronto con il 2013. Seguono, in misura minore, l'arredamento con il 9 per cento e l'elettronica con il 6. Sono dati dell'Osservatorio Compass sull'andamento del credito al consumo a sostegno delle famiglie, strumento senza il quale soltanto il 20 per cento degli intervistati avrebbe effettuato comunque l'acquisto, mentre l'80 avrebbe rinunciato o rimandato la spesa.

Secondo l'Osservatorio Compass, la media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati è di 13.048 euro per l'auto e di 4.168 euro per le moto, valori sensibilmente più alti rispetto agli altri settori e che richiedono da parte delle famiglie una disponibilità economica più elevata.

Ma il prezzo non è l'unico fattore che gli acquirenti prendono in considerazione nella scelta: il 41 per cento, infatti, guarda in primis allo stile e all'estetica e solo in un secondo momento al risparmio con i relativi consumi di carburante (33 per cento). Il 30 per cento è influenzato dal brand, mentre risultano avere meno appeal i dispositivi antinquinamento (2 per cento), la rivendibilità del veicolo (8), la sicurezza e la motorizzazione (10 per cento).

Quanto alle innovazioni tecnologiche che interesseranno l'auto del futuro, per oltre quattro convenzionati su dieci non possono mancare la completa connessione con diversi device tecnologici e, con la stessa percentuale, la sicurezza attraverso sistemi automatizzati che devono avere la priorità sui comandi umani nelle situazioni di emergenza. Il 39 per cento immagina, invece, un veicolo più autonomo solo in determinate situazioni, ad esempio nei parcheggi.

Il contesto macroeconomico continuerà ad essere positivo: il 44 per cento degli intervistati prevede per i prossimi 12 mesi un miglioramento e solo il 15,5 per cento un peggioramento con effetti diretti sulle vendite. Inoltre, 44 concessionari su cento hanno annunciato l'intenzione di investire nello sviluppo del proprio business nel prossimo biennio, e in particolare di ampliare, ristrutturare o migliorare lo spazio del punto vendita.

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK