Auto e moto... a credito

Il settore auto/moto assorbe, da solo, l'82 per cento dei 15,5 miliardi di euro di finanziamenti erogati nel 2017, il 10,2 per cento in più rispetto al 2016 e addirittura il 33,9 nel confronto con il 2013. Seguono, in misura minore, l'arredamento con il 9 per cento e l'elettronica con il 6. Sono dati dell'Osservatorio Compass sull'andamento del credito al consumo a sostegno delle famiglie, strumento senza il quale soltanto il 20 per cento degli intervistati avrebbe effettuato comunque l'acquisto, mentre l'80 avrebbe rinunciato o rimandato la spesa.

Secondo l'Osservatorio Compass, la media degli importi finanziati tramite venditori convenzionati è di 13.048 euro per l'auto e di 4.168 euro per le moto, valori sensibilmente più alti rispetto agli altri settori e che richiedono da parte delle famiglie una disponibilità economica più elevata.

Ma il prezzo non è l'unico fattore che gli acquirenti prendono in considerazione nella scelta: il 41 per cento, infatti, guarda in primis allo stile e all'estetica e solo in un secondo momento al risparmio con i relativi consumi di carburante (33 per cento). Il 30 per cento è influenzato dal brand, mentre risultano avere meno appeal i dispositivi antinquinamento (2 per cento), la rivendibilità del veicolo (8), la sicurezza e la motorizzazione (10 per cento).

Quanto alle innovazioni tecnologiche che interesseranno l'auto del futuro, per oltre quattro convenzionati su dieci non possono mancare la completa connessione con diversi device tecnologici e, con la stessa percentuale, la sicurezza attraverso sistemi automatizzati che devono avere la priorità sui comandi umani nelle situazioni di emergenza. Il 39 per cento immagina, invece, un veicolo più autonomo solo in determinate situazioni, ad esempio nei parcheggi.

Il contesto macroeconomico continuerà ad essere positivo: il 44 per cento degli intervistati prevede per i prossimi 12 mesi un miglioramento e solo il 15,5 per cento un peggioramento con effetti diretti sulle vendite. Inoltre, 44 concessionari su cento hanno annunciato l'intenzione di investire nello sviluppo del proprio business nel prossimo biennio, e in particolare di ampliare, ristrutturare o migliorare lo spazio del punto vendita.

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK