Contraffazione, danni per milioni

2,4 miliardi di euro nell'Unione europea, 274 milioni solo in Italia. A tanto ammonta il danno all'industria provocato dalla contraffazione di pneumatici e batterie secondo uno studio di Euipo, l'Ufficio dell'Ue per la proprietà intellettuale. In Italia, in particolare, il mancato incasso dei legittimi produttori di pneumatici è pari a 256 milioni (2,2 miliardi nell'Unione europea), 18 milioni per quelli di batterie (180 milioni nell'Ue).

Rispetto agli altri Paesi dell'Unione, il nostro si posiziona al quarto posto della classifica per danno economico provocato dalle contraffazioni. Peggio dell'Italia la Spagna (mancate vendite di pneumatici per 445 milioni di euro, di batterie per 32), la Francia (411 e 27) e la Germania (261 e 31 milioni).

La produzione di pneumatici oggetto dell'analisi comprende pneumatici per veicoli, apparecchiature, mobili e altri usi, camere d'aria di pneumatici, battistrada, protettori per pneumatici, nonché la ricostruzione e la rigenerazione di pneumatici. Le batterie, invece, comprendono le pile elettriche nonché le batterie piombo-acido, NiCd, NiMH, al litio, a celle a secco e a celle umide.

Ha dichiarato il direttore esecutivo dell'Euipo, António Campinos: "Auspichiamo che le conclusioni dello studio aiutino i responsabili politici a trovare delle soluzioni efficaci per combattere la contraffazione. Inoltre, dal momento che pneumatici e batterie contraffatti possono avere pesanti conseguenze sulla sicurezza e sull'ambiente, speriamo anche che lo studio aiuti i consumatori a operare scelte responsabili nell'acquisto di questi articoli fondamentali".

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK