Diesel o non diesel?

È Nissan l'ultimo costruttore, in ordine di tempo, ad aver annunciato l'addio al diesel. Eppure, a dispetto della roboante campagna 'contro', in Italia questo tipo di alimentazione continua a piacere e a mantenere una posizione di predominio.

Il Centro Studi di AutoScout24, portale di annunci auto e moto, ha pubblicato un'analisi sul mercato delle auto diesel, nuove e usate, e le abitudini di acquisto degli italiani. Ebbene, secondo i dati Unrae, la quota del diesel sul totale delle vendite del nuovo si è ridotta dal 58,4 per cento di aprile 2017 al 52,8 di aprile 2018, ma resiste al primo posto lasciando i motori a benzina al 34,3 per cento. Guardando all'usato, l'interesse per il diesel è cresciuto, nei primi tre mesi del 2018, di otto punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Il gasolio resta il carburante prediletto anche nel prossimo futuro: il 52 per cento di chi ha intenzione di acquistare un'auto entro l'anno è orientato su questa motorizzazione, il doppio se paragonata a quella a benzina.

Evidentemente, le 'voci' sulle limitazioni del diesel non spaventano più di tanto: circa due terzi degli intervistati hanno fatto spallucce, mentre il 15 per cento ci ha ripensato in favore di una vettura a benzina (36 per cento), GPL (23) o ibrida (19). A prescindere dall'auto che si guida abitualmente, il 15 per cento ritiene che le restrizioni abbiano reso questa tipologia di alimentazione poco interessante, il 31,1 l'acquisterebbe solamente a un prezzo vantaggioso.

  • Fusione Psa-Fca: rumors scatenano la Borsa
    20 marzo 2019 - La famiglia Peugeot è pronta a sostenere Psa in eventuali operazioni di acquisizione che potrebbero coinvolgere anche Fca. A rilanciare i rumors su una possibile alleanza, dopo quelli circolati al Salone dell'Auto di Ginevra, è Robert Peugeot: intervistato da Les Echos, l'amministratore delegato della holding di famiglia si dice appunto...

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

  • Mercato Europa: febbraio in lieve calo
    15 marzo 2019 - A fronte di un inizio anno che ha segnato una marcata flessione delle vendite di auto nuove (-4,6 per cento), il mese di febbraio torna a registrare livelli di vendita più in linea con lo scorso anno, nonostante il risultato riporti un segno negativo. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, le vendite di autovetture nuove nell'Europa...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK