Emissioni manipolate: Audi ritira 60mila auto

Non c'è pace in casa Volkswagen sul fronte dei motori diesel e dei software che controllano le loro emissioni. Non si sono infatti ancora spenti i riflettori sull'ex manager della casa di Wolfsburg, Martin Winterkorn, che ora tocca a un altro brand del gruppo, Audi, ammettere di aver rilevato delle irregolarità proprio nel software dei motori diesel di 60mila Audi A6 e A7 e di aver comunicato alla motorizzazione federale di averne fermato la commercializzazione.

Lo ha reso noto in un comunicato stampa lo stesso Ceo di Audi, Rupert Stadler. "Le anomalie le comunichiamo alle autorità competenti perché il nostro maggiore interesse è un chiarimento senza alcuna riserva", ha annunciato Stadler. Da parte sua l'ufficio federale per la motorizzazione ha avviato un'indagine proprio per il sospetto di un inammissibile impianto di manipolazione nelle auto Audi V6 TDI dei modelli A6 e A7.

Per Audi e per la casa madre VW, si tratterebbe di una dolorosa ammissione, che potrebbe danneggiare ulteriormente la reputazione del marchio. Come detto infatti, a livello mondiale sarebbero ben 60mila le automobili coinvolte nell'inchiesta, di cui oltre la metà in Germania. Ad aggravare la situazione c'è poi il fatto che per Audi non si tratta purtroppo della prima volta: già a gennaio numerosi modelli diesel, tra cui anche l'A6, erano stati richiamati smpre per via di una manipolazione del sistema del gas di scarico.



  • Fusione Psa-Fca: rumors scatenano la Borsa
    20 marzo 2019 - La famiglia Peugeot è pronta a sostenere Psa in eventuali operazioni di acquisizione che potrebbero coinvolgere anche Fca. A rilanciare i rumors su una possibile alleanza, dopo quelli circolati al Salone dell'Auto di Ginevra, è Robert Peugeot: intervistato da Les Echos, l'amministratore delegato della holding di famiglia si dice appunto...

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

  • Mercato Europa: febbraio in lieve calo
    15 marzo 2019 - A fronte di un inizio anno che ha segnato una marcata flessione delle vendite di auto nuove (-4,6 per cento), il mese di febbraio torna a registrare livelli di vendita più in linea con lo scorso anno, nonostante il risultato riporti un segno negativo. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, le vendite di autovetture nuove nell'Europa...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK