eCall, domani il D-day

Da domani, sabato 31 marzo, scatta l'obbligatorietà dell'installazione del sistema eCall (Emergency Call) sulle autovetture e sui veicoli commerciali di nuova omologazione: in caso di incidente o di uscita di strada il dispositivo è in grado di richiedere l'invio dei soccorsi, segnalando l'esatta posizione del mezzo coinvolto. Se viene constatata la perdita di conoscenza del guidatore e/o dei passeggeri, il sistema chiama automaticamente il numero di emergenza europeo 112; la chiamata può anche essere effettuata manualmente premendo un pulsante posizionato nell'abitacolo.Tra le altre informazioni fornite da Emergency Call ci sono il tipo di veicolo, il combustibile utilizzato, il momento dell'incidente, la direzione di viaggio (importante sulle autostrade), il numero di passeggeri a bordo e l'eventuale attivazione degli airbag.

Secondo una stima della Commissione europea, l'introduzione del sistema eCall permetterà di ridurre il numero dei decessi sulle strade della Ue di circa il 10 per cento e del 15 il numero di persone che riportano lesioni gravi a seguito di un incidente, contribuendo a salvare 2.500 vite ogni anno.

E siccome una vita è una vita a prescindere dall'età dell'auto in cui si trova a viaggiare, Bosch ha segnalato la realizzazione di retrofit eCall, un primo dispositivo di soccorso digitale che si inserisce semplicemente nella presa a 12 Volt dell'auto o nell'accendisigari. Dirk Hoheisel, membro del board di Bosch, ha precisato che "non serve recarsi in officina per installarlo. Grazie al sensore di accelerazione integrato, il retrofit registra gli impatti e la gravità dell'incidente, utilizza il Bluetooth per inviare queste informazioni a una app sullo smartphone del conducente, e sarà il telefonino ad attivare il centro assistenza o i soccorsi".

  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK