Mercato Europa, aprile in netta ripresa

Dopo 3 mesi in cui si era riportato in territorio positivo, seguiti dallo stop di marzo (in flessione del 5,2 per cento), riprende a crescere in aprile il mercato dell'auto europeo (EU28 + Efta) archiviando un sostanzioso incremento del 9,6 per cento, con 1.348.659 vetture immatricolate che si confrontano con le 1.230.702 dello stesso periodo dello scorso anno.

Complici due giorni lavorativi in più, tutti i Paesi segnano nel mese un andamento positivo delle vendite ad eccezione di Cipro e Islanda. Anche i 5 major markets sono tutti in crescita in aprile: Germania +8 per cento, Regno Unito +10,4 per cento, Francia +9 per cento, Spagna +12,3 per cento e Italia +6,5 per cento, che si conferma al terzo posto nel ranking sia nel mese sia nel cumulato gennaio-aprile.

"Molti Paesi hanno beneficiato dell'effetto calendario - afferma Romano Valente, direttore generale dell'Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche estere - ma resta il segnale che l'Europa dell'auto è tonica. Un sintomo che dovrebbe far guardare favorevolmente al rinnovo del parco circolante, un fenomeno che non riusciamo a vedere in Italia dove il 44 per cento delle vetture nuove viene venduto con una rotazione media di tre anni (a società e noleggio) e il 56 per cento, destinato a privati, con una rotazione media di 8 anni (prima del primo passaggio di proprietà). È come se vendessimo le auto sempre agli stessi clienti", ha concluso Valente.



  • Colonnine elettriche: sorpasso storico!
    23 agosto 2019 - Nel Regno Unito si registra lo storico sorpasso dei punti di rifornimento per auto elettriche rispetto alle stazioni di rifornimento tradizionali per auto a benzina. L'evento è stato sottolineato con una nota dalla Nissan, produttrice della Leaf, auto elettrica più venduta in Europa. Nell'occasione, la Casa nipponica ha evidenziato come il sorpasso...

  • Alimentazioni: lunga vita a diesel e benzina!
    21 agosto 2019 - Il punto di vista di Bosch, che è il maggiore fornitore di componentistica e sistemi automotive al mondo, sullo sviluppo a medio e lungo termine delle tecnologie di propulsione, è sicuramente molto autorevole. Attraverso la sua divisione Mobility Solutions, che fattura oltre 47 miliardi di euro all'anno, Bosch spazia infatti da piccole parti...

  • Autostrade, torna il Tutor
    19 agosto 2019 - Autostrade per l'Italia informa che la Corte di Cassazione ha ritenuto del tutto infondati i motivi per i quali la Corte di Appello di Roma in data 10 aprile 2018 aveva ritenuto che il sistema di controllo della velocità media, cosiddetto Tutor, violasse le norme relative alla proprietà intellettuale della società Craft e dovesse essere rimosso. Aspi ha già...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK