Lunga vita a benzina e diesel!

Tutti a parlare di elettrico, ma benzina e diesel continuano a essere il carburante del futuro. Secondo un ricerca Ipsos MORI commissionata da Mazda a livello europeo, il 58 per cento degli 11.008 automobilisti intervistati ritiene che ci siano ancora "molte innovazioni e miglioramenti da apportare ai motori a benzina e diesel"; il 54 per cento degli italiani (il 33 nel resto d'Europa) afferma che acquisterebbe comunque un'auto diesel anche se i costi di gestione fossero gli stessi per una elettrica. Picchi di fiducia nei motore a combustione interna in Polonia (65 per cento), Germania, Spagna e Svezia (oltre il 60).

"I risultati della ricerca", ha commentato Jeff Guyton, presidente e CEO di Mazda Motor Europe, "sono avvincenti. La base del nostro programma Drive Together è la celebrazione della gioia di guidare, e sembra che i guidatori europei vedano una lunga strada da percorrere per il motore a combustione interna. Stiamo lavorando duramente per rendere quella strada un'esperienza ancora migliore per tutti e dovunque. Nel caso delle emissioni dei gas serra", ha aggiunto, "riteniamo che sia necessario avere la soluzione giusta al momento giusto. Per noi questo significa che l'offerta più razionale del momento sia una combinazione di motori a combustione interna e dispositivi elettrici che tengano conto della situazione energetica di ciascun mercato e dei metodi di generazione di energia. In questo contesto, siamo dunque determinati a perfezionare il motore a combustione interna".

Lo studio Ipsos MORI ha anche toccato un altro tema di grande attualità, quello della guida autonoma. Circa le prospettive di accettazione e diffusione dei veicoli 'che si guidano da soli', soltanto il 33 per cento degli intervistati si è detto pronto ad "accogliere favorevolmente l'arrivo di auto a guida autonoma"; a sorpresa, considerando i volumi di traffico, questa percentuale è scesa al 25 in Francia e nei Paesi Bassi. E ancora, la ricerca ha concluso che "non c'è alcuna prova di un maggiore interesse per le auto a guida autonoma all'interno di gruppi di giovani automobilisti europei".

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK