Scene da incidenti, giovani più prudenti

Far vedere agli adolescenti i danni degli incidenti stradali direttamente al pronto soccorso, ai reparti e all'obitorio porta loro una maggior consapevolezza sulle conseguenze di una guida un po' più spericolata. È quanto emerge da una ricerca della Baylor University che negli Usa (dove le regole per la guida sono diverse rispetto all'Italia) ha analizzato il comportamento dei giovani al volante.

Gli incidenti automobilistici sono la principale causa di morte accidentale per gli adolescenti negli Stati Uniti (ammontano a una su tre, secondo i Centers for Disease Control and Prevention). Lo studio, pubblicato sulla rivista Transportation Research, si è concentrato sul programma Texas Reality Education for Drivers e ha incluso 21 giovani. Come parte del programma di formazione di sei ore, tenuto direttamente in ospedale, i ragazzi hanno avuto modo di ascoltare dagli infermieri e dagli altri operatori sanitari gli effetti sulle vittime degli incidenti.

Il più grande cambiamento notato alla fine del programma è stato legato alla maggiore consapevolezza da parte dei ragazzi sui pericoli dell'eccesso di velocità , e hanno anche riconosciuto una maggiore consapevolezza dell'influenza degli amici sulla guida dopo aver bevuto alcolici.



  • Fusione Psa-Fca: rumors scatenano la Borsa
    20 marzo 2019 - La famiglia Peugeot è pronta a sostenere Psa in eventuali operazioni di acquisizione che potrebbero coinvolgere anche Fca. A rilanciare i rumors su una possibile alleanza, dopo quelli circolati al Salone dell'Auto di Ginevra, è Robert Peugeot: intervistato da Les Echos, l'amministratore delegato della holding di famiglia si dice appunto...

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

  • Mercato Europa: febbraio in lieve calo
    15 marzo 2019 - A fronte di un inizio anno che ha segnato una marcata flessione delle vendite di auto nuove (-4,6 per cento), il mese di febbraio torna a registrare livelli di vendita più in linea con lo scorso anno, nonostante il risultato riporti un segno negativo. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, le vendite di autovetture nuove nell'Europa...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK