Scene da incidenti, giovani più prudenti

Far vedere agli adolescenti i danni degli incidenti stradali direttamente al pronto soccorso, ai reparti e all'obitorio porta loro una maggior consapevolezza sulle conseguenze di una guida un po' più spericolata. È quanto emerge da una ricerca della Baylor University che negli Usa (dove le regole per la guida sono diverse rispetto all'Italia) ha analizzato il comportamento dei giovani al volante.

Gli incidenti automobilistici sono la principale causa di morte accidentale per gli adolescenti negli Stati Uniti (ammontano a una su tre, secondo i Centers for Disease Control and Prevention). Lo studio, pubblicato sulla rivista Transportation Research, si è concentrato sul programma Texas Reality Education for Drivers e ha incluso 21 giovani. Come parte del programma di formazione di sei ore, tenuto direttamente in ospedale, i ragazzi hanno avuto modo di ascoltare dagli infermieri e dagli altri operatori sanitari gli effetti sulle vittime degli incidenti.

Il più grande cambiamento notato alla fine del programma è stato legato alla maggiore consapevolezza da parte dei ragazzi sui pericoli dell'eccesso di velocità , e hanno anche riconosciuto una maggiore consapevolezza dell'influenza degli amici sulla guida dopo aver bevuto alcolici.



  • Assistenza: prezzi e attività scendono
    16 novembre 2018 - Per otto autoriparatori su dieci i prezzi dell'assistenza a ottobre si sono mantenuti sostanzialmente stabili, ma i meccanici che segnalano un abbassamento sono più di quelli che segnalano un rialzo (19 contro 1 per cento). Lo dice il Barometro elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base della consueta inchiesta mensile...

  • Commerciali: ancora un calo a doppia cifra
    14 novembre 2018 - Così come settembre, che aveva registrato una flessione di circa il 22 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno, anche a ottobre il mercato dei veicoli commerciali (autocarri con ptt fino a 3,5t) chiude con un calo a doppia cifra. Secondo le stime elaborate dal Centro studi e statistiche Unrae, l'Associazione delle case automobilistiche...

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK