Scene da incidenti, giovani più prudenti

Far vedere agli adolescenti i danni degli incidenti stradali direttamente al pronto soccorso, ai reparti e all'obitorio porta loro una maggior consapevolezza sulle conseguenze di una guida un po' più spericolata. È quanto emerge da una ricerca della Baylor University che negli Usa (dove le regole per la guida sono diverse rispetto all'Italia) ha analizzato il comportamento dei giovani al volante.

Gli incidenti automobilistici sono la principale causa di morte accidentale per gli adolescenti negli Stati Uniti (ammontano a una su tre, secondo i Centers for Disease Control and Prevention). Lo studio, pubblicato sulla rivista Transportation Research, si è concentrato sul programma Texas Reality Education for Drivers e ha incluso 21 giovani. Come parte del programma di formazione di sei ore, tenuto direttamente in ospedale, i ragazzi hanno avuto modo di ascoltare dagli infermieri e dagli altri operatori sanitari gli effetti sulle vittime degli incidenti.

Il più grande cambiamento notato alla fine del programma è stato legato alla maggiore consapevolezza da parte dei ragazzi sui pericoli dell'eccesso di velocità , e hanno anche riconosciuto una maggiore consapevolezza dell'influenza degli amici sulla guida dopo aver bevuto alcolici.



  • Carpooling, che passione!
    16 gennaio 2019 - Fare il tragitto casa-lavoro con colleghi e dipendenti di aziende limitrofe, lasciando a casa la propria auto quando non si è 'di turno' alla guida, ha permesso di togliere dalle strade 116.569 auto e di risparmiare 3.120.385 chilometri, un dato cresciuto dell'82 per cento nel 2018 rispetto al 2017. Ne hanno beneficiato, ovviamente, sia il portafoglio...

  • Veicoli commerciali: 2018 con segno meno
    14 gennaio 2018 - Dopo un primo semestre con vendite allineate a quelle del 2017 e un forte peggioramento a partire da settembre, complice una non completa disponibilità di prodotti rispondenti alle nuove norme di omologazione, entrate in vigore il 1° settembre per gli autocarri di fascia di peso più bassa, i veicoli commerciali chiudono l'anno 2018 con una flessione...

  • Robo-taxi, il futuro è qui
    12 gennaio 2019 - Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK