Pioggia gelata: pneumatici inefficaci

Nessun tipo di pneumatico, o quasi, può vincere la sfida con la pioggia gelata, che ha obbligato negli scorsi giorni alla chiusura di lunghi tratti della rete autostradale italiana. Conosciuta anche come 'gelicidio' - o con il termine meteorologico internazionale Freezing Rain - è una delle condizioni più rischiose per la circolazione di auto e mezzi pesanti. Si verifica se per effetto di determinate condizioni la precipitazione passa dallo stato liquido in aria al congelamento immediato quando tocca il suolo esposto a temperature inferiori a zero gradi.

Il risultato è una lastra di scivolosissimo ghiaccio sull'asfalto, che offre un coefficiente di aderenza praticamente nullo. Come spiegano infatti gli esperti, la formazione di ghiaccio trasparente sul manto stradale, noto in Francia come verglas, è assai insidiosa per l'estrema scivolosità che si manifesta sulla superficie e per la difficoltà di distinguerne visivamente la presenza.

Per ridurre il pericolo occorre la prevenzione di abbondante spargimento di sale o addirittura, come si è realizzato in particolari tratti stradali in pendenza, il riscaldamento del manto stradale. L'unico rimedio effettivamente efficace sarebbe l'uso dei battistrada chiodati - peraltro vietati in Italia - o il montaggio delle catene su tutte e quattro le ruote, come fanno i mezzi spalaneve. Si tratterebbe di sistemi effettivamente in grado di incidere il ghiaccio purché la velocità sia comunque mantenuta a un livello assai ridotto.



  • Colonnine elettriche: sorpasso storico!
    23 agosto 2019 - Nel Regno Unito si registra lo storico sorpasso dei punti di rifornimento per auto elettriche rispetto alle stazioni di rifornimento tradizionali per auto a benzina. L'evento è stato sottolineato con una nota dalla Nissan, produttrice della Leaf, auto elettrica più venduta in Europa. Nell'occasione, la Casa nipponica ha evidenziato come il sorpasso...

  • Alimentazioni: lunga vita a diesel e benzina!
    21 agosto 2019 - Il punto di vista di Bosch, che è il maggiore fornitore di componentistica e sistemi automotive al mondo, sullo sviluppo a medio e lungo termine delle tecnologie di propulsione, è sicuramente molto autorevole. Attraverso la sua divisione Mobility Solutions, che fattura oltre 47 miliardi di euro all'anno, Bosch spazia infatti da piccole parti...

  • Autostrade, torna il Tutor
    19 agosto 2019 - Autostrade per l'Italia informa che la Corte di Cassazione ha ritenuto del tutto infondati i motivi per i quali la Corte di Appello di Roma in data 10 aprile 2018 aveva ritenuto che il sistema di controllo della velocità media, cosiddetto Tutor, violasse le norme relative alla proprietà intellettuale della società Craft e dovesse essere rimosso. Aspi ha già...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK