Acqua piovana per pulire il parabrezza

Riutilizzare l'acqua piovana per mantenere pulito il parabrezza della propria automobile. Un modo semplice ed economico per risparmiar miliardi di litri d'acqua. L'idea geniale non poteva che venire dalla mente di due bambini. Si tratta di Daniel e Lara Krohn, due fratelli tedeschi che, l'estate scorsa, mentre viaggiavano a bordo dell'automobile di famiglia, si sono ritrovati nel bel mezzo di un acquazzone.

Quando Gerd, il loro papà, al volante, ha cercato di ripulire il parabrezza, la vaschetta dei liquidi lavavetro era vuota e il vetro, goccia dopo goccia, sempre più sporco. Da qui, l'idea dei due fratelli sul riutilizzo dell'acqua piovana, che tra l'altro ha permesso loro di vincere una competizione scientifica locale e che ora verrà testata con un'automobile a grandezza naturale.

Quell'idea nata così, un po' per caso, infatti adesso è al vaglio di ingegneri Ford che hanno deciso di testare il dispositivo applicandolo a una vera Ford S-Max. Per raccogliere l'acqua, dei tubi di gomma sono stati collegati dal parabrezza alla vaschetta dei liquidi lavavetro.

Si prevede che l'utilizzo di acqua da parte dei veicoli possa aumentare in quanto anche telecamere e sensori devono essere mantenuti puliti. Gli ingegneri Ford, a tal proposito, stanno già lavorando a nuove metodologie per il recupero dell'acqua, ad esempio attraverso la condensa, e anche assorbendo l'umidità dall'aria per poi filtrarla e ridurla allo stato liquido.

  • Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?
    18 marzo 2019 - La demonizzazione del Diesel ha avuto tra i suoi effetti quello di creare confusione tra gli italiani che si apprestano a sostituire la propria auto. Lo rivela l'indagine Doxa 'Cittadini nel caos: quale motore scegliamo?' presentata all'evento milanese Forum Automotive. Secondo lo studio a risposta multipla, il 71 per cento non si sente...

  • Mercato Europa: febbraio in lieve calo
    15 marzo 2019 - A fronte di un inizio anno che ha segnato una marcata flessione delle vendite di auto nuove (-4,6 per cento), il mese di febbraio torna a registrare livelli di vendita più in linea con lo scorso anno, nonostante il risultato riporti un segno negativo. Secondo i dati diffusi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei, le vendite di autovetture nuove nell'Europa...

  • Che cosa vogliono i fleet manager?
    13 marzo 2019 - Manutenzione, assicurazione, assistenza e poi servizi online, consulenza, telematica. Sono i servizi tradizionali più apprezzati dai gestori di flotte secondo l'ultima ricerca del Corporate Vehicle Observatory (CVO) di Arval realizzata in collaborazione con Econometrica. Il 93 per cento dei 211 fleet manager intervistati si dichiara...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK