Pneumatici usati: Aci premiata

È stata l'Aci ad assicurarsi il premio Pubblica amministrazione sostenibile per il progetto legato al "Sistema di gestione degli Pneumatici fuori uso (Pfu) derivanti dalla demolizione dei veicoli fine vita". Il riconoscimento è stato assegnato nell'ambito dei "100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030". Il progetto, si legge in una nota, ha realizzato un sistema di raccolta e gestione degli Pneumatici fuori uso (Pfu) basato su una piattaforma informatica che collega migliaia di operatori economici.

Governato dal comitato di gestione degli Pfu, istituito presso l'Aci, assicura che il contributo ambientale sugli pneumatici di primo equipaggiamento sia impiegato per remunerare le imprese che procedono al ritiro da veicoli a fine vita e ne curano la gestione del riciclo per la realizzazione di nuovi manufatti, prima tra tutti, asfalti modificati ad elevate proprietà meccaniche e fonoassorbenti, pavimentazioni sportive, pannelli insonorizzanti ed elementi di arredo urbano.

Il fatturato annuo, interamente coperto dal contributo ambientale, è pari a circa 6 milioni di euro sia sul versante dei contributi che su quello dei corrispettivi erogati. Grazie a questo sistema si riduce la dispersione degli pneumatici nell'ambiente ed il loro abbandono in discariche abusive, con la possibile conseguenza di incendi e la produzione di immissioni nocive per l'ambiente. Nel 2017 l'avvio a riciclo di 25.778 tonnellate di Pfu ha comportato minori emissioni in atmosfera di circa 51.630 tonnellate di CO2.



  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK