È l'ora di Ginevra

88esima edizione per il Salone di Ginevra che, dopo la due giorni dedicata alla stampa, aprirà domani al pubblico. C'è tempo fino al 18 marzo per decidere di fare un salto in Svizzera e vedere da vicino le 110 novità su quattro ruote, 89 prime mondiali e 21 europee, oltre ai 900 modelli in rappresentanza di 180 marchi. Settecentomila i visitatori attesi, settantamila dall'Italia.

Italia che si mette in vetrina con 'Sibylla', di Giorgetto e Fabrizio Giugiaro, un prototipo realizzato con l'azienda cinese di energie rinnovabili Envision Energy; con 'Missile', il bolide da 1.800 cavalli con cui Achile Corbellati, titolare dell'omonima azienda di famiglia, punta a infrangere il muro dei 500 chilometri orari; con 'Zerouno Roadster', la nuova supersportiva Italdesign; con 'IsoRivolta Vision Gran Turismo', la creatura di Zagato che sarà prodotta in cinque unità numerate; con 'Venere', la supercar elettrica che porta la firma di Lvchi e Istituto I.de.a. di Torino. E ovviamente con 'Ferrari 488 Pista'.

Nei 106 mila metri quadrati di spazi espositivi completamente saturi, a dispetto dell'assenza di marchi come Opel, Infiniti, DS e Chevrolet/Cadillac, si fanno notare le auto elettriche e ibride. Come la nuova Nissan LEAF a emissioni zero, i modelli 100 per 100 elettrici Hyundai Kona Electric, Jaguar I-Pace, SsangYong e-Siv, e la Škoda Vision X dotata di un motore ibrido a metano.

Il Salone di Ginevra va in scena al Palaexpo dalle 10 alle 20 da lunedì a venerdì e dalle 9 alle 19 il sabato e la domenica.

  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK