Usato? Sul web gli italiani cercano ibride

La maggiore attenzione ai temi ambientali e, soprattutto, le tante limitazioni imposte alle auto con motori tradizionali benzina o diesel stanno facendo crescere le vendite dei modelli elettrificati, con una netta prevalenza degli ibridi rispetto a quelli 100 per cento a batteria. Un fenomeno che, nonostante l'esiguità numerica del parco delle auto 'green' già immatricolate, sta coinvolgendo anche il mondo dell'usato.

AutoScout24 (www.autoscout24.it), la più grande piattaforma online in Europa per il mercato auto, ha analizzato sulla base dei propri database le richieste di auto nuove ed usate effettuate sul proprio portale in Italia e nei principali Paesi europei. In Italia, si legge nell'analisi, la spesa media da affrontare per un'auto ibrida o elettrica - nuova o usata che sia - è di circa 25.730 euro, ben al di sotto della media europea.

Questo per effetto di un mix di immatricolazioni che è ancora fortemente 'sbilanciato' verso le ibride non plug in (meno costose) e con una quota molto ridotta delle più costose EV pure. Negli altri Paesi, dove la quota delle 100 per cento elettriche è più alta, la spesa media sale di conseguenza: in Belgio ci si colloca a 41.975 euro, in Austria a 39.020, in Francia a 33.075, in Germania a 31.035, in Olanda a 29.715, in Spagna a 30.360, valori che concorrono a formare una media europea di 30.610 euro.

Nella ricerca dell'usato, segnala AutoScout24, i modelli più 'cercati' sul web dagli italiani sono ibridi. Più esattamente la classifica è guidata da Toyota con Yaris, seguita da Auris, da C-HR e da Prius. Il Gruppo giapponese fa man bassa di posizioni nella graduatoria delle ricerche effettuate da gennaio a settembre 2018, in quanto piazza al quinto posto la Lexus NX, al sesto la Toyota Rav4 e all'ottavo la Lexus RX. Ultime le uniche due elettriche nella top ten green: le Renault Twizy (in effetti un quadriciclo) e la Zoe.



  • Isfort, mobilità su due gambe
    12 novembre 2018 - Nel 2017 il tasso di motorizzazione ha raggiunto le 63,7 auto ogni 100 abitanti contro le 62,5 del 2016, ma gli italiani per muoversi non disdegnano la bicicletta, il trasporto pubblico e soprattutto le proprie gambe, modalità quest'ultima in vistosa crescita: era il 17,1 per cento due anni fa, il 22,5 l'anno scorso. Sono cifre contenute...

  • Targhe estere, rischio confisca dell’auto
    9 novembre 2018 - Il governo, grazie a un provvedimento ad hoc contenuto nel decreto sicurezza, ha deciso un vero e proprio giro di vite per quei non pochi furbetti che, grazie a una finta residenza fiscale all'estero di una società, immatricolavano la propria auto oltreconfine, dunque con una targa straniera, pur svolgendo però la propria attività lavorativa...

  • Motorizzazione, carico fiscale da record
    7 novembre 2018 - Nuovo record per il carico fiscale sulla motorizzazione in Italia: nel 2017 ha raggiunto i 74,4 miliardi di euro, il 2 per cento in più rispetto all'anno prima. Stabile la percentuale sul gettito complessivo, che si mantiene al 16 per cento come già nel 2015 e nel 2016, mentre la percentuale sul Pil è del 4,3 per cento contro una media europea...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK