Carburanti, in un anno bruciati 59 miliardi

Quella per i carburanti è la principale voce di spesa degli italiani in tema di gestione degli autoveicoli. Lo dicono le elaborazioni del Centro Studi Promotor, secondo cui nel 2018 famiglie e imprese hanno speso per l'acquisto di benzina e gasolio 59,083 miliardi, 5,615 in più rispetto all'anno prima. Hanno contribuito all'aumento la crescita dei consumi del 3,3 per cento e la crescita dei prezzi alla pompa che sono stati mediamente più alti del 5 per cento per la benzina e del 7,8 per il gasolio.

A beneficiarne è stato in primo luogo l'Erario, che nel corso dell'anno ha incassato 35,752 miliardi, 1,806 miliardi più del 2017; e in secondo luogo la componente industriale (quota della spesa che va all'industria e alla distribuzione), che ha tratto vantaggio sia dall'incremento dei consumi che da quello dei prezzi. La somma incassata ha raggiunto i 23,331 miliardi con un incremento del 19,5 per cento sull'anno prima.

"La causa principale dell'aumento della spesa degli italiani per benzina e gasolio auto è stata il livello dei prezzi, interessati, dopo il minimo toccato a metà 2017, da forti spinte alla crescita. A partire dalla terza settimana di ottobre", si legge in una nota del Centro Studi Promotor, "la tendenza al rincaro per i prezzi alla pompa si è bruscamente invertita con cali consistenti nell'ultima parte dell'anno. Il 2019 è iniziato sotto buoni auspici, anche se l'incertezza del quadro internazionale non consente previsioni affidabili per l'intero anno".

  • Colonnine elettriche: sorpasso storico!
    23 agosto 2019 - Nel Regno Unito si registra lo storico sorpasso dei punti di rifornimento per auto elettriche rispetto alle stazioni di rifornimento tradizionali per auto a benzina. L'evento è stato sottolineato con una nota dalla Nissan, produttrice della Leaf, auto elettrica più venduta in Europa. Nell'occasione, la Casa nipponica ha evidenziato come il sorpasso...

  • Alimentazioni: lunga vita a diesel e benzina!
    21 agosto 2019 - Il punto di vista di Bosch, che è il maggiore fornitore di componentistica e sistemi automotive al mondo, sullo sviluppo a medio e lungo termine delle tecnologie di propulsione, è sicuramente molto autorevole. Attraverso la sua divisione Mobility Solutions, che fattura oltre 47 miliardi di euro all'anno, Bosch spazia infatti da piccole parti...

  • Autostrade, torna il Tutor
    19 agosto 2019 - Autostrade per l'Italia informa che la Corte di Cassazione ha ritenuto del tutto infondati i motivi per i quali la Corte di Appello di Roma in data 10 aprile 2018 aveva ritenuto che il sistema di controllo della velocità media, cosiddetto Tutor, violasse le norme relative alla proprietà intellettuale della società Craft e dovesse essere rimosso. Aspi ha già...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK