Robo-taxi, il futuro è qui

Tra televisori arrotolabili e valigie che muovono le orecchie, al Ces di Las Vegas sono state presentate anche soluzioni di mobilità pronte all'uso. O almeno a test su larga scala. Stiamo parlando del robo-taxi del Gruppo tedesco ZF specializzato in componentistica e soluzioni high tech. Senza volante e senza pedaliera, derivato da un veicolo di serie, il minibus può essere chiamato dall'utente via smartphone o tablet. Una volta localizzato il passeggero, il taxi lo accompagnerà alla destinazione desiderata in modalità di guida autonoma.

ZF si è detta pronta a fornire ai costruttori soluzioni per realizzare la Mobility-as-a-Service attraverso le proprie tecnologie: sistemi basati su telecamere, radar, LIDAR e altri sensori che aiutano a rilevare l'ambiente in cui si trova il veicolo; potenti unità di calcolo come ZF ProAI RoboThink completano assieme ad attuatori meccatronici e sistemi di sicurezza la 'dotazione' indispensabile per muoversi nel traffico senza guidatore al volante e per assicurare il servizio di robo-taxi.

ZF ProAI RoboThink, in particolare, è progettato per elaborare la grande quantità di dati provenienti dai sensori, tradurla in un quadro coerente e ricavarne i comandi corretti da trasmettere al veicolo. I comandi vengono quindi implementati dai sistemi ZF che abilitano il controllo dei movimenti del veicolo potenziando la sicurezza, sorvegliando anche telaio, trazione, sistema di sterzata, freni o sistemi di sicurezza dei passeggeri.

In futuro, grazie al collegamento in rete dei sistemi meccanici intelligenti con la piattaforma per i servizi di mobilità basata su cloud, ZF renderà possibile integrare funzioni tra i diversi fornitori, ad esempio per il ride hailing, per i servizi di consegna innovativi e per la gestione delle flotte.

  • Esodo, consigli per viaggiare sicuri
    19 aprile 2019 - Cinture di sicurezza, bambini, animali domestici, bagagli, e una app per ricevere assistenza in caso di necessità. In vista dell'esodo sulle strade e autostrade del Paese, che porterà a un traffico molto intenso fino al 6 maggio, gli esperti dell'Automobile Club d'Italia hanno stilato un elenco di consigli per viaggiare rilassati e sicuri anche in questi...

  • Ricambi contraffatti distrutti a Trieste
    17 aprile 2019 - Nei giorni scorsi, presso il Punto Franco del Porto di Trieste, sono stati distrutti 2.488 pezzi di ricambio Hyundai e Kia dichiarati in modo illegittimo per l'importazione da un rivenditore generico di autoricambi, non accompagnate dalla prevista autorizzazione e destinate alla Slovenia. La merce, sottoposta a controllo da parte dei funzionari del servizio...

  • Riforma CdS, c'è chi dice sì
    15 aprile 2019 - Non è ancora stata completamente definita ma la riforma del codice della strada fa comunque discutere. Secondo il sondaggio condotto da AutoScout24, portale di annunci per la compravendita di auto e moto, è stata valutata nel complesso positivamente dal 56 per cento degli intervistati, mentre soltanto il 10 l'ha giudicata in modo negativo...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK