Autoservice, la beneficenza premia:
la sorpresa dell'uovo di Pasqua è l'AscoBike

"Un bravo a ognuno dei clienti che hanno aderito a questa iniziativa, sempre sensibili". Alessio Vitali, responsabile del Cdrt, si riferisce agli autoriparatori che, acquistando le uova di Pasqua del consorzio, hanno contribuito al progetto sempre vivo dell'AsConAuto Campus in Madagascar. Tra questi Mauro e Fabio Bigazzi, titolari di Autoservice a Scandicci (Fi). "L'uovo era in casa", racconta Fabio Bigazzi, "in attesa che mia moglie ci facesse un dolce. Poi l'abbiamo rotto e... il premio era l'AscoBike".

Che fortuna! Che cosa ne ha fatto?
La teniamo in officina. So che potremmo proporla anche come mezzo sostitutivo ai nostri clienti, ma abbiamo già sei vetture di cortesia e preferiamo usare l'AscoBike per le nostre necessità.

L'ultima volta che ci siamo sentiti suo fratello era appena rientrato dal viaggio incentive in Madagascar, appena prima che la pandemia congelasse L'Originale Ti Premia. Che cosa è successo nel frattempo?
Beh, la struttura l'avevamo ampliata l'anno prima, lavoriamo in 300 metri quadrati di area operativa e 80 di uffici. Non possiamo allargarci oltre, abbiamo già ridotto il parcheggio. Comunque, siamo e restiamo officina, con annesso servizio gomme ed elettrauto; abbiamo un centro revisioni proprio di fronte e una carrozzeria vicina con cui collaboriamo, è già una bella cosa. L'organico è lo stesso, nove persone in tutto compreso Stefano, mio nipote di 27 anni che porterà avanti l'attività.

Con il Covid il giro di lavoro ne ha risentito?
Con la Toscana, e quindi anche Firenze, in zona rossa, non siamo stati fermi ma il lavoro giornaliero era 'senza furie'. Mentre di solito c'è grande pressione, ora attraversiamo una fase di stanca, sia come vendite che come assistenza. E in questi momenti siamo contenti di avere convenzioni con i noleggiatori - Arval, Europcar... - perché anche se il guadagno è solo sulla manodopera il lavoro arriva.

Sempre legati a Renault?
Sempre. Siamo autorizzati Renault da quando abbiamo fondato Autoservice, quindi dal 1984. Il 70 per cento degli ingressi giornalieri è Renault e Dacia. Casa madre ci dà fiducia, e noi ricambiamo facendo corsi di formazione, acquistando attrezzature, preparandoci all'ultimo step, che ci permetterà di riparare le auto elettriche; per mettere le mani sulle batterie, però, servono strumenti che Renault non ha ancora fornito alle officine autorizzate, evidentemente sta aspettando che il circolante aumenti.

Che siano veicoli Renault o di altre marche, la scelta Bigazzi è sempre per il ricambio originale?
Certe cose non cambiano. A parte che come officina autorizzata Renault abbiamo gli obiettivi da fare, con il ricambio originale è più tranquillo il cliente, anche per la garanzia sul pezzo e non solo sull'intervento, e siamo più tranquilli noi. Piuttosto ci rimetto ma monto originale. I costi ormai si equivalgono con quelli di concorrenza, con la differenza che con l'originale non corri rischi.

Originale che, da vent'anni, arriva in Via della Casellina con un furgone del Cdrt...
Io il Cdrt non ho che da ringraziarlo: due consegne al giorno e spesso ordino i ricambi alle 10 del mattino e a mezzogiorno ce li ho qui. A volte non trovo il materiale su Firenze e mi arriva da Arezzo in due ore, non so come fanno ma lo fanno. Anche sul servizio niente da dire, i ragazzi lo vedi che ci tengono, due minuti di ritardo e non sono contenti. È un ingranaggio che funziona perfettamente.
Lavoriamo con il Cdrt da quando ce l'ha proposto BI-Auto Toyota, siamo partiti subito. Siamo tra i primi 150 clienti: adesso che ci penso, il nostro nome scorreva sul grande schermo dell'Obi Hall alla festa per i 18 anni del consorzio… sono cose che lasciano il segno.

  • Sarà l'asfalto a ricaricare la batteria?
    17 maggio 2021 - Ricaricare l'auto elettrica mentre si guida, senza bisogno di fare il pieno a una colonnina, grazie alla tecnologia 'Dynamic Wireless Power Transfer' dell'israeliana Electreon, che prevede spire sotto l'asfalto che trasmettono l'energia wireless alla batteria del veicolo in movimento. È quanto si propongono di sperimentare nel prossimo autunno...

  • Mercato commerciali: bene con gli incentivi
    14 maggio 2021 - Il mercato dei veicoli commerciali segna una nuova crescita in aprile (+9,2 per cento) con 17.000 veicoli immatricolati, rispetto ai 15.562 dello stesso periodo 2019, anche in questo caso per il confronto non significativo con l'aprile 2020. Secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Uunrae, il primo quadrimestre archivia...

  • Auricolari alla guida? Meglio di no
    12 maggio 2021 - Utilizzare gli auricolari per ascoltare musica o podcast è indubbiamente rilassante, ma potrebbe essere pericoloso, e in alcuni Paesi addirittura illegale, farlo mentre si guida. Uno studio condotto da Ford nell'ambito della campagna Share The Road ha evidenziato come le persone che indossano le 'cuffiette' impiegano, in media, quattro...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK