Andrea Filoni (Centralgomma):
"Io uso Integra diritto"

"Io uso Integra diritto". Curioso modo per dire dell'utilizzo massiccio e convinto del portale AsConAuto. Lo sento per la prima volta da Andrea Filoni, responsabile del ramo officina di 'Centralgomma', azienda di Montemurlo (Po) che è meccanica e tante altre cose.

Da dove cominciamo?
Dal 1973, quando Spartaco Colligiani, soprannominato Giorgino per tutti Giorgio, inizia come gommista. Poi si è aggiunta l'officina meccanica, dopo ancora il centro revisioni e infine l'autolavaggio.
Praticamente ci sono due capannoni separati: i titolari, i tre fratelli Colligiani, seguono il reparto gomme; io sono responsabile dell'officina e lavorano con me due meccanici, poi c'è un responsabile revisioni con un addetto. L'officina occupa circa 400 metri quadrati.

Che cosa pesa di più?
Metà e metà. Il vecchio titolare, Spartaco, era un passo avanti a tutti, io l'ho conosciuto e ci ho lavorato. Ho 31 anni ma è da 13 che sono qui dentro.

Nei 'suoi' 400 metri come sta?
Un po' stretto. Abbiamo tre ponti ma avremmo lavoro per altri due ponti, o almeno uno e mezzo.
Avendo anche due linee revisioni (auto, moto, quad, furgoni fino ai 35 quintali), abbiamo risentito della pandemia soprattutto nei primi mesi; poi, con le scadenze spostate a ottobre, ci siamo ritrovati pieni in autunno. Ora ancora proroghe e si va a febbraio... Bisognerà vedere quando si tornerà a regime. Comunque, oltre ai tanti clienti affezionati, che si servono alle gomme e all'officina, abbiamo anche diversi colleghi che ci portano le macchine per fare le revisioni.
Ci manca la carrozzeria, non è nei programmi. Forse si allargherà l'officina.

Con le flotte lavorate?
Siamo entrati in un bel giro con i noleggi: Sifà, Arval, Leaseplan, Program... queste solo per la manutenzione. Per le gomme, invece, siamo convenzionati con tutte le compagnie.
Il lavoro è tanto, macchine ne arrivano, spesso con i ricambi che forniscono direttamente i noleggiatori. Noi ci mettiamo 'solo' la manodopera, in generale sono tagliandi, freni, cose veloci.
Piano piano il noleggio sta crescendo, oggi è un 25-30 per cento in aumento, ma il grosso è ancora il privato. Che arriva da Montemurlo e anche da fuori, da Prato, da Pistoia... Anche i Carabinieri di Montemurlo portano le loro macchine private.

Con una clientela così eterogenea che cosa riparate?
Tra le auto aziendali inizia ad arrivare qualche ibrido, lo vediamo soprattutto nelle revisioni. Se prima erano una ogni due anni, ora cominciano a notarsi. In officina abbiamo tre strumenti di diagnosi e con uno o con l'altro si riesce sempre nell'intento. Stiamo valutando di fare il corso Pes-Pav-Pei, l'elettrico è il futuro.
Oggi ripariamo multimarca, quello che circola, dall'utilitaria alla supercar.

Ricambi originali per tutte?
Su quelle più nuove si tende a rimanere sull'originale, magari per la 'pandina' del 2000 si prende roba in aftermarket. Ma l'originale sta ingranando, spesso conviene, e quando arrivi in fondo al lavoro tante volte hai visto anche il risparmio.
Lo dico da meccanico, l'originale è qualità superiore e garanzia in più. Il cliente a noi dà carta bianca, gli fai vedere la scatola con i marchi ed è contento, l'originale è originale.

E arriva in Via Labriola con il Cdrt...
Sempre puntuali nelle due consegne, con il Cdrt ci si trova benissimo, mai stati problemi, non c'è niente da correggere. Mi interfaccio con Francesco, aspetti che le dico anche il cognome: Petrocelli, basta una telefonata, magari il magazzino non ti risponde e chiami lui, disponibilità al cento per cento.  

Chiama il magazzino per ordinare i ricambi?
Solo se devo spiegare un pezzo in particolare. Io uso Integra diritto, o Integra o la App A-Service. Ma quando ho avuto bisogno di qualcosa dalle concessionarie, anche lì zero problemi, rapporto molto tranquillo con tutte, aperte, disponibili.

Oggi Centralgomma per che cosa si distingue?
Si cerca sempre di accontentare tutti al meglio, di coccolarci il cliente dal lavaggio all'igienizzazione, anche quando si fanno i tagliandi.
Rispetto al Covid, per molti sembra quasi che la cosa non li tocchi, qualcuno invece ci ha telefonato "e come si fa e come non si fa", e noi targa prova in mano siamo andati a prendere il cliente e, se serviva, gli abbiamo lasciato un'auto sostitutiva (ne abbiamo due per quello scopo, ad uso gratuito). Se un cliente ha bisogno lo si accompagna a casa e lo si va a riprendere. Servizio completo.

  • Sarà l'asfalto a ricaricare la batteria?
    17 maggio 2021 - Ricaricare l'auto elettrica mentre si guida, senza bisogno di fare il pieno a una colonnina, grazie alla tecnologia 'Dynamic Wireless Power Transfer' dell'israeliana Electreon, che prevede spire sotto l'asfalto che trasmettono l'energia wireless alla batteria del veicolo in movimento. È quanto si propongono di sperimentare nel prossimo autunno...

  • Mercato commerciali: bene con gli incentivi
    14 maggio 2021 - Il mercato dei veicoli commerciali segna una nuova crescita in aprile (+9,2 per cento) con 17.000 veicoli immatricolati, rispetto ai 15.562 dello stesso periodo 2019, anche in questo caso per il confronto non significativo con l'aprile 2020. Secondo le stime del Centro Studi e Statistiche Uunrae, il primo quadrimestre archivia...

  • Auricolari alla guida? Meglio di no
    12 maggio 2021 - Utilizzare gli auricolari per ascoltare musica o podcast è indubbiamente rilassante, ma potrebbe essere pericoloso, e in alcuni Paesi addirittura illegale, farlo mentre si guida. Uno studio condotto da Ford nell'ambito della campagna Share The Road ha evidenziato come le persone che indossano le 'cuffiette' impiegano, in media, quattro...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK