I coniugi Ferrini in viaggio OTP:
"Ha presente il bimbo della pubblicità?"

Elegantissimi, Massimiliano Ferrini e sua moglie Elisabetta sembrano pronti ad aprire le danze. Non sarebbe una novità per questa coppia unita nel lavoro e nella vita che passa con disinvoltura dalla carrozzeria di Reggello (Fi) alla pista da ballo. Invece, sono a bordo della Costa Firenze per la crociera 'Le mille e una notte' che ha premiato Carrozzeria Ferrini e altre 66 aziende clienti di diversi consorzi AsConAuto con un viaggio super top che ha fatto scalo a Dubai, Abu Dhabi, Muscat.
"Bella la compagnia, bella la nave, belle le escursioni, un viaggio organizzato davvero bene", sintetizza Massimiliano Ferrini. "Non conoscevamo nessuno", aggiunge la moglie, "ma abbiamo legato con tutti, anche con i partecipanti più giovani. Siamo stati trattati benissimo, seguiti, coccolati... Sa come mi sento? Come quel bambino della pubblicità che piange perché vuole ritornare a bordo".

Invece torniamo in carrozzeria. Che cosa dobbiamo sapere?
Ho aperto Carrozzeria Ferrini nel 2006. Ho 52 anni e faccio questo mestiere da quando ne avevo 16 (già a 14, però, trafficavo con moto e motorini a casa). Mi ha spinto un amico, dove lavoravo i rapporti non erano più buoni, era il momento giusto.
Ho preso un fondo in affitto ma già prima di iniziare avevo firmato per comprare un capannone nelle vicinanze. Quando ho avviato l'attività sono rimasto in affitto per sette, otto mesi; intanto ho adattato il capannone - 400 metri quadrati coperti e altri 300 scoperti - alle mie esigenze.
Lavoriamo in sei, io sono titolare unico e ho cinque dipendenti. C'è anche mio figlio Federico, che ha 27 anni, ha studiato da geometra e poi ha deciso di venire con me.

Che anni sono stati gli ultimi due?
Non è andata malissimo, abbiamo chiuso giusto le cinque settimane di lockdown ma abbiamo recuperato bene e da lì in poi abbiamo sempre lavorato.
Quest'anno è un po' altalenante: la guerra in Ucraina, il caro carburante, i costi dell'energia aumentati... E poi lo smart working: chi ha lavorato in questo modo durante la pandemia se può lavora ancora così. E se la gente non si muove l'attività di carrozzeria ne risente.

Carrozzeria pura?
E servizio gomme, per il momento va bene così. Ripariamo multimarca, 7-800 macchine l'anno dall'utilitaria ai grossi Suv; anche mezzi leggeri fino ai 35 quintali. Cominciamo a vedere qualche ibrido, mentre di elettrico manca proprio il circolante. Quindi non è ancora tempo di investire in colonnine per la ricarica.

Convenzioni con le compagnie assicurative ne ha?
Ne ho un po' con tutte. Non ho tariffe basse, ma le compagnie con cui lavoro le hanno accettate. E poi sono convenzionato con Athlon, si lavora bene, non faccio tante macchine ma riesco ad avere un buon margine.
Invece, forse perché non siamo in città, non mi sono ancora mosso con le flotte; e comunque, se devo riempire la carrozzeria per fare numeri senza che mi resti attaccato qualcosa, meglio lasciar stare.

Qual è la scelta Ferrini in fatto di ricambi? 
Se devo fare una riparazione in economia, d'accordo con il cliente (il privato o l'assicurazione) posso anche usare pezzi di concorrenza, comunque l'80 per cento dei miei acquisti sono ricambi originali. Si 'ingrullisce' meno, sono tutti in linea, non devi perdere tempo per adattarli, è tutta un'altra cosa. Se il cliente torna con un paraurti sfogliato io glielo rifò senza problemi, rispondo comunque del mio lavoro.
C'è anche quello che si presenta con il pezzo di ricambio in mano: non gli dico no, però cerco di aumentare il prezzo della manodopera, guadagno sul mio lavoro.

Quando è originale arriva via Cdrt?
Con una consegna al giorno; una seconda mi farebbe comodo, per avere la mattina i ricambi che magari ordino nel pomeriggio, ma mi faccio bastare quella che ho.
Conoscevo il Cdrt da prima di mettermi per conto mio. Si sono presentati loro e mi hanno convinto con il servizio. Sono molto seguito: Marco (Scarpi, promoter di riferimento, NdA) è disponibile, i ragazzi che consegnano sono puntuali. I ricambi arrivano tutti i giorni, velocemente.

Ordina per telefono?
Telefono e applicazione, è un po' più sbrigativa.

Le concessionarie rispondono anche a una richiesta di assistenza?
Va tutto bene, non ho mai avuto discussioni con nessuna. Però qui ne ho poche vicine, per andare nella concessionaria dove mi servo abitualmente mi devo muovere un pochino troppo. Con le Placche è anche peggio perché non puoi certo portar la macchina da loro. Cerco di fare da me.

Per che cosa si distingue Carrozzeria Ferrini?
Direi per la qualità. Sono partito da zero ma ho sempre avuto un buon nome, anche nelle carrozzerie dove ero dipendente. Adesso che sono in proprio raccolgo quello che ho seminato. 

Lei e sua moglie ballate ancora? Dove lo trovate il tempo?
Tutte le sere, dalle 18 in poi. Con mia moglie abbiamo anche una scuola di ballo: insieme lavoriamo (lei segue l'amministrazione), facciamo i corsi e balliamo, danza standard. L'età avanza ma noi si continua: a Pasqua andremo in Svizzera per una competizione internazionale.

  • Fare benzina in... dialetto
    17 agosto 2022 - Italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese e... dialetto. Curiosa iniziativa quella avviata da Eni che fa dialogare i suoi 1.700 terminali Eni Live Station con il cliente di turno nella lingua vernacolare del posto. Avviato a fine luglio in 17 impianti di distribuzione, il test è diventato prassi in quasi tutta Italia. La compagnia petrolifera...

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK