Nico Tammaro (Italservice),
"Il Cdrt non è solo consegna"

Fare la gavetta per maturare le competenze necessarie a dirigere l'azienda. Un percorso comune a tanti 'figli d'arte' e anche a Nico Tammaro in Italservice, impresa di autoriparazioni di Cascina (Pi) di cui è socio titolare insieme alla sorella Ilaria.

Vostro padre Arturo l'ha guidata in questo percorso?
Papà diceva: "Devi sapere comandare e per comandare devi sapere fare". Io sono cresciuto in azienda, avevo 18 anni nel 1988 quando sono entrato in pianta stabile. La scuola non mi garbava, fatti tre anni di liceo sono passato di reparto in reparto a cominciare dalla lattoneria, la specialità di mio padre. A 25 anni ho rilevato le quote del suo socio e babbo mi ha dato da gestire l'intero pacchetto clienti, con lui che mi guardava. Avevamo un'idea diversa della carrozzeria, ma il visionario era lui, un cervello molto avanti.

Il primo grosso passo?
Nel 1993 alla carrozzeria ha aggiunto la meccanica e nel 1997, quando gli altri nemmeno lo pensavano, eravamo già multiservizio: officina, carrozzeria (ripristino da danni da grandine compreso, sono io il levabolli), gomme, revisioni. Siamo anche attrezzati con il sistema per ricalibrare gli Adas.
Babbo voleva fare tutto e tutto insieme.

Nello stesso capannone di Via Tosco Romagnola?
Mille metri coperti su una superificie non ampliabile di duemila. E infatti le gomme sono in un altro deposito, a duecento metri dalla sede. Al momento, e senza contare papà che è in pensione e ha ceduto le sue quote a mia sorella, siamo in 11. Oltre all'accettazione Ilaria si occupa dello sviluppo del canale noleggio.

Novità recente?
Affatto, la prima convenzione risale a vent'anni fa. Siamo Premium Center Arval, l'unico per la provincia di Pisa: il cliente noleggio vale il triplo perché fa tutto, gomme, officina, carrozzeria. Arval insieme a Leasys, UnipolRental, Sifà e Athlon valgono il 50-60 per cento dell'attività. Come Arval dobbiamo raggiungere certe performance, mantenere uno stato di soddisfazione molto alto, e fino a oggi ci siamo riusciti. Non è solo soddisfazione professionale, è un riconoscimento economico che va a compensare una tariffa oraria piuttosto bassa.

Avete sofferto durante la pandemia?
Siamo già tornati ai livelli pre-Covid del 2019. Durante la pandemia ho chiuso dieci giorni ma poi siamo sempre stati qui, quello che veniva veniva, da fare 100 siamo scesi a 50, poi siamo ripartiti piano piano e non ci siamo più fermati. Oggi contiamo circa 75 ingressi settimanali. 
La carrozzeria è e deve essere trainante. L'officina sconta talmente tanti passaggi e tante complicanze che non può essere un business. L'attività motoristica è senza futuro, chi fa più una testa?

Il futuro è l'elettrico?
Abbiamo installato otto colonnine per la ricarica, quattro fuori e quattro dentro: Leasys e Arval hanno le loro colonnine, io ho le mie, non funzionano ancora a pieno regime ma, oltre alle flotte, anche i privati cominciano a comprare elettrico. Va tutto più veloce.

Come autorizzato Alfa Romeo propende per l'originale?
L'azienda punta da sempre all'eccellenza della qualità. Se usa i ricambi comparativi, il lattoniere le dirà che il parafango non originale non torna mai. Sulla meccanica è diverso, si monta anche il non originale, ovviamente marchi di primo impianto.
Di sicuro per me il ricambio non ha importanza dal punto di vista del business: Arval ce li manda, Auto Presto e Bene ce li manda, il nostro business deve essere di sviluppo del servizio. Il ricambio se è è un'aggiunta al fatturato.

Se è originale arriva con il Cdrt?
Le rispondo così: in anni di affiliazione non ho mai avuto una discussione. Il valore del Cdrt non è soltanto la consegna ma l'approvvigionamento del ricambio: Maserati è solo a Firenze, vado a Firenze? Abbiamo una consegna, puntuale, e programmiamo il lavoro in base all'arrivo dei ricambi. Ricambi che, non io direttamente ma dall'amministrazione, ordinano su portale.

Che cosa si ripara in Italservice?
Arriva il Pandino come il Maserati. Gestiamo flotte con le Panda e con macchine di alto livello dei dirigenti. L'importante è avere personale formato e all'altezza. Allo stesso tempo, non puoi avere una sola persona iperspecializzata, se no non riusciremmo a coprire tutti i ruoli. L'evoluzione è continua, si fa fatica. Certo che sono disponibile a fare gli stage, ma ogni 100 che ne arrivano ce ne sono 5 davvero orientati. Ora ho un ragazzo che è partito bene, vedremo.

Delle concessionarie (e i magazzinieri) del Cdrt è contento?
Sono abbastanza collaborative, non sono mai andato sul piede a nessuna. Io cerco di studiare tanto e rendermi il più indipendente possibile, il 10 novembre sarò a Roma per il Car Carrozzeria Summit.

Si faccia pubblicità: in Italservice perché…
Io credo che noi si venga scelti per il servizio associato alla qualità. Sono molto esigente. L'input che ho dato all'azienda, ai ragazzi, è sulla qualità, la tempistica, il modo di comportarsi.

  • Legambiente, è sempre più Mal'Aria
    30 gennaio 2023 - È un podio da maglia nera, anzi da Mal'Aria, quello conquistato da Torino, Milano e Asti, rispettivamente prima, seconda e terza classificata nel Rapporto condotto da Legambiente sull'inquinamento atmosferico di 95 città italiane. Insieme a Modena, Padova e Venezia, l'anno scorso le tre città hanno registrato più del doppio degli...

  • Mercato usato 2022: la crisi si è fatta sentire
    27 gennaio 2023 - Pur confermandosi come canale preferito dagli italiani, il mercato delle auto usate nel 2022 segna un'inversione di tendenza, registrando un calo del 10,2 per cento dei passaggi di proprietà netti (2.725.019) rispetto al 2021. Lo rende noto una ricerca di AutoScout24. Secondo l'analisi, nell'usato il diesel continua a mantenere...

  • L'elettrico viaggia su due ruote
    25 gennaio 2023 - A differenza delle vetture, l'immatricolato delle due ruote elettriche ha registrato nel 2022 un vistoso aumento: +59 per cento tra ciclomotori, scooter, moto (e quadricicli elettrici). Dai poco più di 4.200 veicoli venduti nel 2018, l'anno scorso si sono raggiunte le oltre 23.300 nuove targhe, grazie anche agli incentivi all'acquisto e alle opportunità...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK