Marco Pasquali (Carrozzeria Pasquali)
in partenza per il Viaggio Premium

Alla valigia penserà domani, Marco Pasquali; oggi è ancora nel pieno del lavoro nella sua 'Carrozzeria Service Pasquali', l'azienda a conduzione familiare dal 1975 a Sovigliana - Vinci (FI) che si è aggiudicata il Viaggio Premium a Santo Domingo. Partenza domenica 18 novembre.

Non è la prima volta che vince, e parte, con AsConAuto...
Siamo già stati a Cancun, in Messico, e più di recente a Bucarest, in Romania. Avrei vinto anche Marsa Alam, ma avevo un po' paura e ho detto a Luca (Pratelli, promoter di riferimento, NdA) che rinunciavo. E lui mi ha risposto: "Guarda che non sono sicuro che vinci la prossima volta".

E invece...
Invece domenica si parte. Io e mia moglie Roberta. Però non è che compro ricambi originali per metterli in magazzino, io compro quello che mi serve.

Dalle concessionarie Cdrt?
Se il Cdrt è nato 18 anni fa noi siamo con il Cdrt da 18 anni, minimo 17. Siamo stati tra i primi in zona. Ordino la mattina e alle 14 ho già qui i ricambi. Non perché sono con lei al telefono e mi voglio far voler bene, ma in tanti anni non ho mai dovuto chiamare per sapere dov'era il ricambio. Il servizio funziona bene.
E poi c'è Luca, lo conosco da prima che iniziasse a lavorare per il consorzio, quando ancora era in Fiat e mi veniva a vendere i ricambi. Addirittura si va in viaggio insieme!

Ma lei compra solo originale?
Per il 95 per cento. Dipende anche dall'età della macchina, ma questa è una zona dove macchine datate se ne riparano pochissime. Certo, se arriva la Panda che ha 18 anni e serve un paraurti bisogna prenderlo di concorrenza. Siccome io però mi ritengo abbastanza preciso, montare ricambi di concorrenza non mi soddisfa. Quando posso montare ricambi originali sono più contento.

Saranno più contenti anche i suoi clienti...
Il cliente viene "da Marco" per la serietà. Sono clienti fedeli, qualcuno si è perso per l'età, ma arrivano figli e nipoti. Siamo a 40 chilometri da Firenze e ho la soddisfazione di avere persone anche da Genova, da Livorno... C'è un cliente che si è trasferito a Bologna e viene da me, un altro che si è trasferito a Treviso e viene da me.
Il cliente che cerca il preventivo più basso sicuramente lo perdo, perché io faccio un lavoro a regola d'arte, non voglio montare ricambi di concorrenza e poi vederlo tornare perché gli entra l'acqua nel faro. Preferisco perdere il cliente ma accontentare me.

Con le assicurazioni, con le flotte, lavora?
Alcune convenzioni assicurative le abbiamo e funzionano. Con le compagnie di noleggio invece non lavoriamo: hanno tariffe orarie da 25-27 euro incompatibili con il nostro costo della manodopera. Qui lavoriamo in otto, oltre a due persone in ufficio, e non ci sono apprendisti: sono tutti carrozzieri esperti, gente che costa.

Alla fine in quanti varcano la soglia del civico 10 di Via Nazario Sauro?
Si contano 20-25 passaggi di macchine a settimana. Siamo service BMW-Mini e Mercedes, un buon 50 per cento dei lavori arriva dalle due concessionarie di riferimento (Birindelli Auto per BMW-Mini e GMG per Mercedes), il resto è multimarca. Lavoriamo anche con Truck Italia sui veicoli commerciali piccoli, van e monovolume.

Carrozzeria pura?
Preferiamo restare specializzati in questo settore. Non che in mille metri quadrati coperti non ci sia lo spazio per aggiungere le gomme o la meccanica. Ma allargarci alla meccanica, per esempio, vorrebbe dire attrezzarsi con i tester per ogni marca. Una BMW possiamo smontarla a occhi chiusi, con una Volvo, per dire, dobbiamo tenerli bene aperti tutti e due.

  • Auto elettrica: allarme lavoro
    12 dicembre 2018 - Finora si è sempre parlato dei positivi effetti ambientali legati a un passaggio sempre più massiccio alla mobilità elettrica. Qualcuno però ha cominciato ora a considerare anche quali potranno essere le conseguenze per il mondo dell’industria automotive, e in particolare per quel che concerne l’occupazione. Ebbene...

  • Gomme online: ma l'Iva chi la paga?
    10 dicembre 2018 - Se si acquistano online pneumatici eccessivamente a buon mercato, è molto probabile che il venditore abbia evaso l'Iva. Lo rileva un articolo pubblicato sul Sole 24 Ore, a firma di Anna Abagnale e Benedetto Santacroce, che punta il dito su "certe pubblicità che accennano a vendite in regime di esenzione". Una "concorrenza sleale...

  • Ecotassa auto: dura reazione di AsConAuto
    7 dicembre 2018 - ''Adesso basta!''. Questa la reazione immediata con la quale Giorgio Boiani, vicepresidente con delega alla comunicazione di AsConAuto accoglie a Bruxelles l'informazione della possibile ennesima tassa sul settore contenuta in un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera. La misura sta suscitando un coro unanime di proteste...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK