Service Day si avvicina,
ci sarete anche voi?

La formula è quella, collaudatissima, di Automotive Dealer Day, l'evento veronese cucito sugli interessi comuni di concessionari, costruttori e aziende della filiera.
Service Day, invece, in programma l'8 e 9 novembre al Brixia Forum di Brescia, parla il linguaggio dell'autoriparatore, si rivolge espressamente al meccanico e al carrozziere, e della concessionaria l'interlocutore non è il titolare ma l'addetto ai ricambi, così come della casa auto è il responsabile post vendita.

Da un'idea di AsConAuto e Quintegia, la seconda edizione della due giorni bresciana è una vetrina di tutto ciò che può essere utile a chi lavora nell'assistenza; è una piazza in cui incontrarsi di persona e scambiare idee e contatti; è l'opportunità di approfondire tematiche strategiche.

Service Day ha all'attivo un debutto da 2.500 partecipanti. "È l'appuntamento che non c'era", ha ricordato il presidente di AsConAuto, Fabrizio Guidi, che lo ha disegnato insieme a Quintegia. "È un contesto unico nel panorama italiano dedicato a chi ha fatto della riparazione a regola d'arte il proprio business. È qualcosa di irrinunciabile per i meccanici, i carrozzieri e per tutti gli altri operatori della filiera, perché consente di aggiornarsi sull'attuale situazione e prepararsi alle sfide future. Che sono tantissime. Questo mondo", ha detto ancora Guidi, "si avvia a vivere una vera e propria rivoluzione con l'avanzata di nuove tecnologie e motorizzazioni".

Qualche anticipazione dal programma dei workshop: nelle tre sale attigue allo spazio espositivo si parlerà di mercato post vendita, di gestione dell'officina e della carrozzeria, di gestione dei clienti, di marketing (digitale e non), di risorse umane e, dunque, di formazione.
Sul palco tanti esperti provenienti dal mondo accademico e da quello industriale, con i manager delle case automobilistiche e colleghi che racconteranno best practice da mettere in atto anche nella propria officina per migliorare da subito performance e margini.

L'elenco dei relatori è lunghissimo: da Fabrizio Guidi, presidente di AsConAuto, a Leonardo Buzzavo, presidente di Quintegia, ai quali spetterà aprire i lavori in qualità di promotori dell'evento; da Fabrizio Gerli, direttore del Ca' Foscari Competency Centre a Luca Montagner, Senior Advisor di Quintegia, a Marc Aguettaz, numero uno di GiPA Italia.
In pedana anche volti noti al grande pubblico come quello di Mario Isola, responsabile F1 e Car Racing di Pirelli, che condividerà con meccanici e carrozzieri la sua esperienza nel comparto corse; di Rudy Zerbi, conduttore televisivo e radiofonico nonché produttore discografico; di Vanni De Luca, atleta mentale esperto in arti marziali e calcolatore umano.

Ricordiamo che nella giornata di venerdì l'area business sarà aperta dalle 8.30 alle 19.30, in quella di sabato dalle 8.30 alle 17. L'ingresso è gratuito per tutti gli affiliati dei consorzi AsConAuto, che sono attesi nello stand dell'associazione per una piacevole sorpresa.

  • Carburanti: ecco il filtro in plastica riciclata
    21 ottobre 2019 - Sogefi, società di componentistica auto del gruppo Cir, ha vinto il premio "International Grands Prix Automotive Innovation" per il primo filtro per carburante in plastica realizzato in materiale interamente riciclato. Il riconoscimento è stato attribuito dalla fiera internazionale di Parigi Equip Auto 2019 per la migliore innovazione tecnologica...

  • Settembre, riparazioni in calo
    18 ottobre 2019 - I prezzi si sono mantenuti su livelli normali e la situazione è di stabilità ma, a settembre, il sentiment del settore assistenza secondo il Barometro dell'Osservatorio Autopromotec non è esattamente positivo. La quota di autoriparatori che segnalano un alto livello di attività di officina è del 14 per cento, in calo rispetto al 24 e al 20 per cento...

  • Seat cambia pelle e diventa Cupra
    16 ottobre 2019 - In accordo con Herbert Diess, numero uno del Gruppo Volkswagen, e soprattutto per supportare la strategia di cambiamento che è stata annunciata dallo stesso Diess al Salone di Francoforte, il top management di Seat potrebbe decidere di cambiare il nome dell'azienda spagnola e trasformarlo in Cupra, come...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK