Davide Stanghini vince l'OTP,
"un viaggio meraviglioso"

Quando un'immagine, un selfie in questo caso, racconta più di mille parole: Davide Stanghini sorridente accanto alla sua Alice davanti ai fuoristrada con cui scorrazzeranno tra le dune del deserto di Al Khatem. Titolare insieme al padre Giovanni di S.D. Stanghini D&G di Foiano della Chiana (Ar), il meccanico è uno dei 67 affiliati AsConAuto che hanno vinto l'edizione 2019-2020 del concorso L'Originale Ti Premia e che lo scorso 4 marzo si è imbarcato su Costa Firenze per la crociera 'Le mille e una notte'.

Un bel viaggio?
È stato meraviglioso e parecchio costruttivo, soprattutto per le conoscenze nate tra colleghi con cui ci stiamo tenendo in contatto. Siamo partiti un po' titubanti ma è stata un'esperienza molto positiva. La cosa più bella è stata l'accoglienza, anche sulla nave, da parte del gruppo di AsConAuto. Siamo stati sempre supportati.

Come ha saputo di aver vinto?
Con una mail. Poi è passato il nostro promoter, ma la notizia è arrivata con la posta elettronica. Mia sorella Serena, che segue l'amministrazione, era incredula. Poi Massimiliano ci ha confermato che era tutto vero.

Da quanto è cliente del Cdrt?
Siamo entrati tre, quattro anni fa tramite la concessionaria Re.V. di Arezzo. Si sono presentati Massimiliano e il responsabile Re.V., ci hanno spiegato come funzionava e ci hanno detto "senza impegno". In effetti, avere i ricambi senza muoverci dall'officina è comodo per noi e per il nostro cliente.

L'originale è di casa in S.D. Stanghini D&G?
Oggi come oggi si guardano qualità e prezzo. Parecchie Case stanno facendo dei buoni sconti e dei prezzi concorrenziali, e si riesce a montare l'originale più spesso di prima, anche su macchine che hanno più di 5 anni di vita.
Originale per la qualità del prodotto e perché, soprattutto per la parte elettronica, ho notato che montare di concorrenza ci dà delle rogne.
Arrivano clienti con il guasto già risolto tramite internet, con il pezzo in mano da cambiare… Se mi si presentano con le gomme aggiungo alla tariffa di manodopera il prezzo dello smaltimento: non capiscono che non lo facciamo per marginare sul pezzo di ricambio ma perché ci sono dei costi, di gestione dell'officina e, appunto, di smaltimento, di cui dobbiamo rientrare per non lavorare in perdita.

A proposito di lavoro, come sta andando questo 2022 post-pandemia?
Da quando abbiamo aperto - nell'agosto 2013 io e mio padre Giovanni abbiamo rilevato un'officina da un meccanico che stava andando in pensione - sinceramente siamo sempre cresciuti, sia come mole di lavoro che come esperienza.
Siamo autorizzati Renault e Dacia e, nei due anni di pandemia, il problema più grosso era la difficoltà di avere i ricambi. Fino a gennaio di quest'anno il lavoro non è mai mancato, in queste ultime due, tre settimane è un po' diminuito. Si naviga con un raggio corto, prima gli appuntamenti erano a 15 giorni, ora non si va oltre la settimana.

Che cosa si offre e che cosa si ripara in Viale della Resistenza?
Offriamo i servizi di meccanica, elettrauto, gomme, soccorso con carro attrezzi di proprietà, auto di cortesia e, se libera, anche a noleggio.
Contiamo una ventina di ingressi alla settimana, per un 20-30 per cento Renault (siamo convenzionati con UnipolRental, ex Car Server, che ha diverse Renault in flotta), dall'utilitaria al mezzo pesante fino ai 100 quintali, soprattutto macchine di fascia media e medio-alta e qualche macchina storica.
L'elettrico? Renault punta sull'elettrico, ma nella nostra zona non arriviamo al 5 per cento di auto ibride, non c'è né la mentalità né lo stimolo ad aprire a questo settore. Noi i corsi di aggiornamento li stiamo facendo, ma sembrava che già quest'anno dovesse arrivare l'elettrico in modo massiccio e invece la data continua a essere spostata in avanti. La verità è che non ci si crede.

Secondo lei perché i clienti scelgono Stanghini?
Arrivano da Foiano e da tutta la provincia, anche qualcuno da fuori che è rimasto per strada, l'abbiamo soccorso, ed è diventato nostro cliente. Penso che ci scelgano per come ci rapportiamo con il cliente, siamo onesti e lo rispettiamo.

  • Fare benzina in... dialetto
    17 agosto 2022 - Italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese e... dialetto. Curiosa iniziativa quella avviata da Eni che fa dialogare i suoi 1.700 terminali Eni Live Station con il cliente di turno nella lingua vernacolare del posto. Avviato a fine luglio in 17 impianti di distribuzione, il test è diventato prassi in quasi tutta Italia. La compagnia petrolifera...

  • Multe, Milano batte tutte
    15 agosto 2022 - È Milano a guidare la classifica delle città italiane che nel 2021 hanno incassato di più grazie alle multe stradali (102,6 milioni di euro per sanzioni da violazione del codice, di cui quasi 13 da autovelox), ma a Bologna spetta il primato della sanzione media procapite più elevata (96 euro). Sono dati pubblicati sul portale del Ministero dell'Interno...

  • Assicurazioni, il settore auto non cresce
    13 agosto 2022 - Diminuisce la raccolta premi del settore vita, che nel primo trimestre 2022 è stata di 27,3 miliardi di euro, l'8,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso; in aumento quella del settore danni, che è stata di 10,2 miliardi, il 4,6 per cento in più rispetto al primo trimestre 2021. Lo rende noto l'Ivass, l'Istituto per la Vigilanza...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK